Elena Balsamo


Elena

 

“ Io sono una storia, una memoria che inventa se stessa
…io semino segni “
Octavio Paz

 

Mi presento: sono un medico – una pediatra per l’esattezza – ma anche e soprattutto una narratrice di storie. Per anni ho cercato di capire come conciliare queste due parti che mi appartengono ma poi ho compreso che non vi era alcuna contraddizione tra di esse perché – come direbbero i Nativi Americani – le storie sono medicine e l’arte del guarire è strettamente connessa a quella della parola.

Da mio papà – professore universitario -  ho ereditato la passione per l’insegnamento: mi occupo anche di formazione – la mia attività preferita dopo la scrittura – e ciò che più mi dà soddisfazione è la “divulgazione”, cioè il riuscire a trasmettere in modo semplice  ciò che appare difficile…

Ho tanti interessi: dall’astrologia, alla cultura nativo-americana, dalla pedagogia alla spiritualità… I libri li divoro da quand’ero bambina: sicuramente sono il mio cibo preferito…

Ma non disdegno anche la cucina che mi piace rendere un laboratorio di creatività e bellezza.

La mia mente è una fucina di progetti: amo organizzare eventi ed entusiasmare le persone…ELENA_BALS_stelline

Non sono capace di fare una cosa sola alla volta ma ho sempre tanti cantieri aperti, così come sono solita scrivere quattro libri in contemporanea, una pennellata qua e una là…

Vado sempre contro corrente in tutti i settori (anche come mamma) e mi piace fare l’apripista.. Se qualcosa manca la invento io, se la strada non c’è io la disegno…

Da sempre spirito ribelle, non per nulla sono un Acquario con ascendente Gemelli…

Amo le stelle e le verdi praterie, la sacra terra dei miei Antenati…  Di ogni cosa o persona che incontro nella mia vita io cerco l’Anima…

Il mio desiderio più segreto?  Proprio come una fata, possedere una bacchetta magica e spargere per il mondo semi di Luce…

Ognuno di noi è una storia dentro alla storia di tutte le storie, ognuno di noi è un sogno dentro al grande sogno che ci ha sognato. Ognuno di noi è un dono del grande dono che è la vita stessa e quando ognuno di noi ritrova la storia che è, il sogno che è, il dono che è, allora è salvo.